Ti è mai capitato di pensare… “Capitano tutte a me?”, “Cosa ho fatto di male per meritarmi questo?” quando ti accade qualcosa di spiacevole… “e se fosse soprattutto, o addirittura solamente, colpa mia?” 

Nel 2006 usciva negli Stati Uniti “The Secret” di Rhonda Byrne, che vendeva quattro volte  tanto rispetto a qualsiasi altro libro sul mercato; viene facile chiedersi quale possa essere il  motivo di tanto successo… il libro è stata UNA COMPLETA RIVELAZIONE.  

Il saggio spiega con stampo semplice, schietto e, parliamoci chiaro, utilizzando un linguaggio prettamente commerciale, uno dei principi di arricchimento spirituale e non, che per decenni e secoli, uomini di potere e successo hanno utilizzato per raggiungere i propri obiettivi. 

Inutile dire che qualunque persona senziente sarebbe pronta a tutto, nel rispetto della vita altrui, pur di raggiungere serenità, felicità, ricchezza, salute… quindi, se anche tu lo pensi, sarà interessante per te continuare a leggere questo articoletto.

Lo chiamo articoletto perché la Legge dell’Attrazione, questa regola “magica” che ti permette di ottenere tutto ciò che desideri, non è possibile minimizzarla in 3000 battute anche se non posso riscrivere l’intero libro!

Legge attrazione panorama

Partiamo dalle basi: nello stesso modo in cui l’articolo VIII della nostra Costituzione afferma che tutti i cittadini a prescindere da qualsiasi loro caratteristica, credo o condizione sono uguali davanti alla legge, anche la Legge dell’Attrazione non fa distinzioni di nessun genere e  anche la più povera sfortunata zitella che non arriva a fine mese, se ci crede e usa la sua  mente come un magnete, potrà attirare i metalli più preziosi e crearsi una vita da sogno, una vita che deve prima sapersi immaginare molto bene e specificatamente. 

Il rovescio della medaglia è dato dall’ignoranza: la Legge dell’Attrazione esiste e utilizza il  potere della mente anche quando non ne siamo coscienti; se non riusciamo a gestire i nostri pensieri, questa legge rischia di rafforzare le nostre convinzioni negative e di peggiorare o farci permanere in un’esistenza che, fondamentalmente, ci fa abbastanza schifo. 

Desiderare che l’Universo soddisfi ogni nostro desiderio, però, non è come scegliere il gusto di una pizza al ristorante e sperare che il pizzaiolo non si sbagli nel prepararcela: i nostri pensieri sono frutto del nostro passato e delle nostre credenze, cose che influenzano  certamente l’energia che produciamo.
Più semplicemente, a volte quello che  coscientemente vogliamo non corrisponde a quello che sentiamo.  

Spesso, siamo noi stessi ad allontanare i nostri più grandi obiettivi: vogliamo tanti soldi, ma in realtà crediamo di non meritarceli, siamo costantemente preoccupati di come sbarcare il lunario, ci addormentiamo a fatica pensando alla rata del mutuo che non ci permetterà di andare in vacanza. 

Per manifestare davvero la ricchezza dobbiamo già sentirci ricchi, sentire di meritare  l’abbondanza e visualizzare il nostro benessere. 

In sostanza, per manifestare un nostro desiderio, tre sono le regole fondamentali: 

  • Sentirsi Grati 
  • Condividere 
  • Saper Visualizzare 

Come è possibile cambiare le nostre più profonde convinzioni? Con tanto esercizio.  

legge attrazione

Capita spesso che le persone sovrappeso, dopo anni di malnutrizione e di sedentarietà, decidano di voler dare una svolta alla propria vita, iniziando a mangiare meno e facendo movimento; i soggetti che esagerano da subito, praticando diete da fame e pretendendo da loro stessi di macinare Km per i boschi, sono portati a lasciar perdere in breve tempo il perseguimento dei propri obiettivi, mentre chi fra loro si approccia in maniera più graduale, credendo che la costanza li porterà a risultati concreti, riesce a raggiungere il peso e la forma fisica che desidera. 

Questo discorso vale anche per la pratica della Legge dell’Attrazione: se per tutta la tua vita hai sentito parlare di problemi di soldi, hai sentito sempre parlare di mancanze, hai vissuto con la sicurezza che ogni giorno ci fosse qualche cosa per cui contasse lamentarti, non puoi pretendere che dall’oggi al domani, un solo pensiero positivo, cancelli tutte queste certezze profondamente instillate dentro la tua anima. 

Ma la letteratura ci viene in aiuto: tanti maestri e tanti coach, hanno formulato dei semplici esercizi che possono aiutarci a cambiare profondamente il nostro modo di pensare, anche e soprattutto a livello inconscio, per approfondire le nostre capacità di sentirci grati, poter condividere con gli altri le nostre fortune, esperienze, ricchezze e imparare a visualizzare.

L’Underground Exercise 

A dicembre dello scorso anno mi sono trasferita a Londra e l’impatto con una città così  grande non è stato dei migliori: diciamo la verità, partivo già svantaggiata. Pensavo che  scappando da certe situazioni la mia vita si sarebbe ribaltata. Ma questo non era possibile: dovevo cambiare qualcosa dentro di me, dove sarei stata poi non avrebbe avuto importanza. 

Decisi così di leggere, informarmi e mettere in pratica quello che la Legge dell’Attrazione richiedeva per farla funzionare, iniziando da un semplice esercizio che sviluppava la capacità di Visualizzazione e il sentimento della Gratitudine. 

Ogni mattina, quando mi recavo a lavoro in Underground, pensavo a tre cose belle e  semplici che avrei voluto mi accadessero durante la giornata: immaginavo nel particolare  scene in cui una collega mi offriva un caffè o in cui mi veniva a trovare un’amica sul lavoro, pensavo a quelle cose come se fossero state appuntamenti già programmati, di cui ero sicura al 100%; una volta scesa dall’Underground lasciavo andare quei pensieri e non li consideravo più per tutto il tempo successivo.

Magari questi semplici desideri non si realizzavano lo stesso giorno in cui li visualizzavo: tenete a mente che l’Universo ha i suoi tempi e non c’è modo in cui questi possano essere controllati. 

Quando tornavo a casa, invece, facevo una somma di tutte le cose belle che mi erano accadute, che non necessariamente coincidevano con quello che avevo chiesto nel viaggio mattutino: aver raggiunto un target di vendita, essere riuscita a prendermi mezz’ora in più di pausa, aver consolato una collega in crisi, erano tutte cose di cui dovevo rendermi conto e per cui sentirmi grata, imparando così che abbiamo intorno molto di più bello di quanto riusciamo a percepire superficialmente. 

Prova anche tu a fare questi due semplici esercizi, al mattino e alla sera, per riuscire nel  lungo periodo ad emanare vibrazioni ed energie positive che potranno attrarre solo e  soltanto, altre energie, vibrazioni e traguardi positivi! 

Informazioni sull'autore: